A maggio, dopo una telefonata del nostro Presidente Distrettuale Emilia Fresia, ci siamo dati un obiettivo.

Noi tre, Cristina, Barbara e Andrea eravamo stati scelti per essere Officer Distrettuali dell’Area Internazionale con una certezza: avremmo dovuto collaborare coi Lions del Distretto per organizzare in due tranche separate una sfida culinaria in stile Masterchef.

L’obiettivo era triplice: raccogliere fondi per la campagna internazionale di One Shot One Life contro il Morbillo, collaborare coi Lions, progettando da zero l’organizzazione e l’evento in sé, e, infine, ma non per questo meno importante, far conoscere la nostra Associazione e la nostra Fondazione a coloro che non fanno parte del nostro mondo.

Cosa è risultato più difficile fare?

Unire i due binari paralleli dei Leo e dei Lions.

Anche a livello internazionale ci ricordano di lavorare insieme perché, in fin dei conti, abbiamo gli stessi obiettivi ma, spesso, abbiamo modi differenti di raggiungerli. E non è mica sbagliato!

Se pensiamo però che è già difficile collaborare tra club Leo e Lions, figuratevi due distretti!

Volevamo dare comunque l’esempio che si può fare! Basta perseveranza e mai arrendersi, proprio come è successo  : siamo riusciti, infatti, a mettere insieme l’esperienza dei Lions con l’entusiasmo dei Leo e, insieme, abbiamo raggiunto tutti i nostri obiettivi!

Ci siamo suddivisi i compiti: chi si occupava di una cosa per la prima data chi per la seconda, chi cercava i piatti, chi i cuochi, chi faceva la locandina e la promozione, chi teneva il conteggio dei partecipanti, chi parlava con la struttura.

L’evento “Masterchef” non è un caso se nasce proprio in quest’anno sociale,  esperimento fortemente voluto dal nostro Governatore Lions Gian Costa e dalla Presidente Distrettuale Leo Emilia Fresia come segno di un legame indissolubile che lega Leo e Lions che troppo spesso dimenticano di far parte di una stessa associazione e di aver un fine comune da perseguire.

Tutte e due le serate, si sono svolte in un’atmosfera piacevole e serena.

Abbiamo accolto circa 160 persone con una buona percentuale di non Lions e non Leo (circa il 25%).

Ai nostri obiettivi raggiunti ne vogliamo inserire un ultimo: la nostra crescita personale ed il piacere di stare insieme ai nostri amici aiutando il prossimo.
Noi pensiamo di essere migliorati e siamo soddisfatti di aver condiviso questa esperienza, non solo coi Leo ma anche coi Lions.

Forse, chi lo sa, potremmo aver dato il via a un service da ripetere negli anni a venire, sempre all’insegna del nostro motto “ WE SERVE” e sempre insieme Leo e Lions.

 

Cristina Costamagna, Barbara Provera, Andrea Patrucco
Officer Distrettuali Area Internazionale

Leo e Lions, Insieme si può!
Tag: